:: Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
:: Menu principale
news : Auguri di Natale 2011
Inviato da Ferruccio il 22/12/2011 18:01:19 (636 letture)

Carissimi amici del Coro El Vajo

Termina un anno tribolato per la nostra Italia, pieno di apprensioni, ingigantite da notizie economiche da “fine del mondo” che lasciano intravvedere la possibile perdita del lavoro, l’incertezza di ricevere la sudata pensione, un futuro nebuloso per noi ma soprattutto per i nostri figli. Ci domandiamo come mai siamo arrivati a questo, poiché per noi, comuni mortali, i giorni scorrono come sempre, tra vita famigliare, amici, lavoro (per chi ce l’ha), hobby. Ci accorgiamo, pian piano, che chi governa il mondo ha perso la bussola, pensando di dominare gli eventi a piacimento, deificando l’economia che sembra essere sempre più la regina imperante. Il pensiero, prima di dormire, non è più quello di rivolgere una preghiera a Dio ma di non perdere il telegiornale della notte, per capire dove è andato a finire lo spread. Lo spread! Pazzesco.
Viene voglia di gridare che non si gioca con la vita degli uomini (!), soprattutto con i più deboli e indifesi, i disoccupati ma ci si rende conto di essere impotenti di fronte a tanto dilettantismo, ingordigia e superbia.
Ben venga allora questo Natale. Il sorriso di quel Bambino nella grotta di Betlemme, ci riporti alla realtà che è fatta di piccole cose, di sentimenti genuini, di amicizia, con la speranza che i potenti della terra capiscano che sono poveri esseri illusi perché, calcolatori vanesi, hanno tradito la missione alla quale sono stati chiamati che è di servire il popolo con umiltà e sacrificio.
Natale deve rimanere un giorno di festa perché Gesù nasce per esserci di guida e aiuto, per essere la nostra speranza in una vita che ha senso solo se permeata d'amore, onestà, sincerità, rispetto e dedizione. E’ anche il momento di un serio esame di coscienza personale. Se scopriamo che possiamo fare di più per migliorare questa società ammalata, rimbocchiamoci le maniche, diamoci da fare, cercando di non dimenticare che la vera Luce arriva da quella povera famiglia, riparata in una grotta, diventata il vero centro del mondo.
Auguri sinceri allora e Buon Natale.

Natale 2011

Ferruccio Zecchin

Pagina stampabile Invia questa news ad un amico
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero

Contattaci : info@elvajo.it