:: Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
:: Menu principale
news : Festival della Coralità Veneta. Premio della Critica al Coro El Vajo
Inviato da Ferruccio il 31/10/2016 16:47:42 (305 letture)

Carissimo Francesco, cari coristi.
Ho lasciato passare qualche ora prima di fissare con uno scritto la gioia per la grande performance fatta in questo memorabile fine settimana, al “Nono Festival della Coralità Veneta”. Era un appuntamento da far tremare i polsi, vista la nostra scarsa dimestichezza con questo genere di competizioni. Ci ha pensato Il nostro Maestro a far lievitare una pasta già buona, con l’inserimento di nuove forze e con lo studio certosino dei vari pezzi da interpretare. L’entusiasmo che avete profuso in questi mesi di dura preparazione, sotto la guida attenta, efficace e inflessibile di Francesco, mi lasciava sperare che avremmo fatto bene. Portare a casa la “Fascia d’Eccellenza” e il Premio della Critica Carlo Bologna, alla sua prima edizione, era un sogno che siete riusciti a trasformare in realtà. Le compagini ammesse al Concorso erano di alto livello e solo sconfinando nella perfezione si poteva raccogliere questo successo. Sabato, al termine delle qualificazioni, con Francesco e Paolo siamo andati a “rapporto” dai giurati. Sono stati di una chiarezza unica, segno di grande professionalità e amore per il canto. Resterà un momento fissato nella memoria per sempre. Hanno avuto parole di gratificazione per la corale, per la padronanza del canto e l’espressività che siete riusciti a far emergere. Hanno proferito parole straordinarie per il Maestro Francesco, giudicato in grande crescendo, capace di dirigere in “modo elegante e incisivo” il gruppo, con briosità e personalità, nonostante sia alla conduzione del Coro da appena undici mesi. Ora godiamoci questi momenti ma ricordiamoci che si può sempre migliorare, che ora saremo giudicati dal pubblico con occhio più attento e severo. Continua la sfida alla conquista di nuovi orizzonti. Da ultimo, ma solo in ordine cronologico, voglio ringraziare le famiglie di voi tutti. E’ anche grazie a loro se potete vivere con gioia i momenti delle prove e dei concerti, condividendo i vostri obiettivi. Un grazie particolare a Michela, prima sostenitrice dell’attività di Francesco. La sua presenza costante è per tutti noi un esempio.
Ferruccio

Pagina stampabile Invia questa news ad un amico
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero

Contattaci : info@elvajo.it