Auguri di Buon Natale 2018

Data 20/12/2018 18:28:58 | Argomento: news

Per motivi di lavoro sto approfondendo la storia dei Cimbri, che hanno popolato parte delle pendici dei monti Lessini in epoche remote. Un tuffo nel passato, quando la vita si svolgeva tra pascoli e boschi, tra la Chiesa e la casa. Il tempo era cadenzato dal passare delle stagioni e, nei lunghi inverni, si faceva filò nella stalla, borbottando preghiere, raccontando storie, intrecciando relazioni e amori. Si poteva gustare il silenzio, ascoltare il fruscio delle foglie e il ticchettio della pioggia, si vedevano svolazzare i fiocchi di neve che ovattavano il paesaggio. Di tanto in tanto lo schioppettio del fuoco richiamava l’attenzione, come il ragliare dell’asino, il belare della pecora, il muggito della mucca, l’abbaiare dei cani. L’acqua del ruscello saltellava tra i sassi, rispecchiando il color del cielo. Un mondo arcaico, lontano anni luce da quello che abbiamo costruito noi, con la nostra fretta, il frastuono, con il tempo che scorre veloce e tutto vanifica. Ci sentiamo in colpa se non rispondiamo in tempo reale a una telefonata o a un messaggio. Guardiamo la forma e non la sostanza, quello che appare e non quello che sta dentro la persona che incontriamo. Non è nostalgia quella che può apparire leggendo questo pensiero, perché viviamo nel mondo e ci dobbiamo adattare alle sue regole. E’ solo un invito a trovare un momento per ritrovare se stessi. Il Natale aiuta in questo. Ci ricorda i valori che stanno sopiti nel profondo del cuore. Non serve isolarsi per sempre, cosa del resto inutile e sciocca, ma solo trovare un attimo per gustare la bellezza che c’è in noi.
Buon Natale
Ferruccio




La fonte di questa news è Coro El Vajo
http://www.elvajo.it/xoops/html

L'indirizzo di questa news è:
http://www.elvajo.it/xoops/html/article.php?storyid=285